Ecco come scegliere la data perfetta per il tuo matrimonio!

Le proposta è stata fatta ed è presumibile che abbia accettato o non saresti qui a leggere questo articolo 
Che sia stata una proposta romantica o bizzarra è giunto il momento della seconda fatidica domanda:
Quando vi sposate?
La risposta a questo quesito apre due strade completamente diverse:
1- scegliere in base ai propri gusti una data precisa legata ad un ricordo come ad esempio un momento di coppia importante
2- partire da chi vorreste fosse presente quel giorno e scegliere un giorno in cui sia più facile organizzarsi per esserci.
Vien da sé che la decisione che prenderete rappresenterà la prima selezione e scrematura degli invitati
Eh si, sposandovi martedì 15 marzo perché rappresenta il giorno dl vostro primo incontro, dovrete fare i conti col fatto che non tutti potranno prendere ferie per essere presenti in un giorno infrasettimanale.
Nel secondo caso, invece, potreste dover scendere “a compromessi col giorno del si” ma garantirvi di essere circondati dall’affetto delle persone per voi importanti.
A complicare la questione, ci sono altri fattori che è opportuno prendere in considerazione.
  • che tipo di rito sceglierete? Se opterete per quello cattolico, e magari sognate di sposarvi in basilica, dovrete muovervi con largo anticipo per garantirvi che il sacerdote sia libero e la chiesa non occupata da altri matrimoni. Se opterete per il rito civile, invece, tenete conto che al 99% no potrà svolgersi lo stesso giorno del ricevimento, a meno che non scegliate una location che sia riconosciuta sala consiliare
  • dove vorreste sposarvi? se la vostra idea è quella di fare un matrimonio della durata di un weekend, magari fittando un casale lontano dal centro città (tendenza che sarà molto in voga nel 2018) dovrete assicurarvi di sposarvi in un momento in cui molti dei vostri invitati possano tenersi liberi per 2 giorni
  • puntate ad un matrimonio low cost o non avete limiti di spesa? Nel primo caso può essere di aiuto sposarsi in un giorno diverso dal venerdì o sabato così da abbassare alcuni costi (noleggio location e catering in primis)
La risposta a questi tre quesiti ti darà degli elementi chiari per partire con il piede giusto!
Come vedi,  le cose da considerare son tante ma dal mio punto di vista, la regola d’oro è una e una soltanto:
Fai ciò che ti permetterà di vivere quel giorno nel modo più sereno possibile!
Alla prossima!
Sto già preparando un articolo in cui rivelo i trucchi per la scelta della location perfetta.
Ps. hai già stampato la to do list ada tenere sempre con te?
La trovi a questo link

Rispondi